Circular 4.0

 
Il progetto
 

Circular4.0 è un progetto parte del programma Alpine Space che mira alla cooperazione transnazionale dell'UE a sostegno dello sviluppo regionale sostenibile nell'area alpina, che comprende Austria, Francia, Germania, Italia, Liechtenstein, Slovenia e Svizzera. L'obiettivo principale del progetto CIRCULAR4.0 è rafforzare i processi di digitalizzazione da parte delle PMI per favorire i processi di innovazione e accelerare la transizione verso l’economia circolare (CE) nello spazio alpino.

L'introduzione di nuove tecnologie, in particolare Internet of Things e strumenti di Big Data, sta consentendo lo sviluppo e l'introduzione di nuovi modelli di business dell’Economia Circolare, basati sulla condivisione, riutilizzo e rigenerazione. Nuovi sistemi e strumenti tecnici consentono il tracciamento di prodotti o materiali durante la loro ciclo di vita per consentire un uso / durata prolungato e il mantenimento del massimo valore possibile. Nel frattempo, le capacità di progettazione e produzione si stanno evolvendo con progressi nella produzione (es. Stampa 3D e intelligenza artificiale) e nella scienza dei materiali.

Il progetto durerà 3 anni (Ottobre 2019 – Giugno 2022) e ha un budget di ca. 2,5 milioni di euro, cofinanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale attraverso il Programma INTERREG Spazio Alpino.

 

 

Gli obiettivi

 
Circular 4.0 mira a migliorare l'ecosistema alpino dell'innovazione. Il progetto produrrà un piano d’azione per contribuire alla transizione verso l’economia circolare nell'area alpina da parte delle PMI, attraverso una maggiore digitalizzazione delle PMI.

Circular 4.0 intende:

    • sensibilizzare policymaker, intermediari e PMI sui concetti della Circular Economy e su come essa sia abilitata dalla trasformazione digitale;
    • sviluppare e testare una serie di strumenti in grado di favorire il contributo delle logiche dell’ Industria 4.0 per il passaggio delle PMI all’economia circolare, con particolare attenzione ai modelli di design circolare, modelli di utilizzo ottimale, modelli di recupero valore.

 

Risultati attesi

 
Il progetto produrrà un piano d'azione CIRCULAR 4.0 per contribuire alla transizione verso l'economia circolare attraverso la digitalizzazione delle PMI.
Le organizzazioni intermedie e gli istituti di ricerca aumentano le loro conoscenze e capacità per assistere le PMI nei loro processi di digitalizzazione orientati a promuovere l'eco-innovazione e nuovi modelli di business sostenibili per la crescita sostenibile. Le PMI saranno aiutate a rafforzare i loro investimenti nei processi di digitalizzazione per favorire la transizione verso l'economia circolare, l'eco-innovazione e la tecnologia green.
    • Analisi delle prospettive, bisogni e aspettative delle PMI dello Spazio Alpino rispetto ai temi dell’economia circolare e della digitalizzazione;
    • Monitorare e valutare l'efficacia della digitalizzazione delle PMI e spingere verso i processi di economia circolare;
    • Toolkit sviluppato e testato a supporto delle PMI nell'attuazione dei loro processi di economia circolare digitalizzata, promozione di nuovi modelli di business e definizione di piani di investimento e opportunità di finanziamento;
    • Studio di fattibilità;
    • Partecipazione di 280 aziende ad azioni pilota;
    • Creazione di gruppi di lavoro transnazionali attraverso il coinvolgimento di esperti dell’Economia Circolare e modelli di business.

 

Il nostro ruolo

 
Confindustria Bergamo, in qualità di partner del progetto, contribuisce alla sensibilizzazione delle imprese associate del territorio sul tema della Circular Economy attraverso la digitalizzazione dei processi. Nel progetto sono coinvolti altri soggetti facilitatori e attivatori di servizi per le imprese con i quali Confindustria Bergamo attiverà proficue collaborazioni e sinergie. 
 
 

Partners

 

Newsletter

 
Per info
Martina Pesenti | m.pesenti@serviziconfindustria.it | + 39 342 5495581