SEGUICI SU:

Comunicazioni

Vuoi ricevere Circolari e News ?

1

Inserisci nome utente e password

In alto a destra inizia dal tasto Login

2

Entra nella tua MyPage

Una volta entrato, seleziona Modifica Dati sempre in alto a destra e attiva il flag per la richiesta della newsletter.

08

set

2017

News - IMPRENDITORE - MANAGER - OPERATORE

ACCORDO FRA CONFINDUSTRIA E UBI BANCA: 1 MILIARDO PER GLI INVESTIMENTI NELLA DIGITALIZZAZIONE.

DIREZIONE, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ORGANIZZATIVA, LAVORO E PREVIDENZA, TERRITORIO
 
  
Confindustria e UBI Banca hanno firmato ieri a Roma un Protocollo d’Intesa per sostenere le imprese impegnate in processi di innovazione e trasformazione digitale e promuoverne la crescita dimensionale e l’accesso ai mercati dei capitali che prevede, fra le varie misure, anche l'istituzione da parte di UBI di un “Plafond ricerca, sviluppo e innovazione”, di 1 miliardo di euro finalizzato a concedere finanziamenti a medio e lungo termine alle imprese che investono in innovazione e digitalizzazione. Gli associati a Confindustria beneficieranno di un canale privilegiato di accesso tramite i Digital Innovation Hub (DIH) costituiti presso il sistema confindustriale.
Alla presentazione ufficiale hanno partecipato il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e la presidente del Consiglio di gestione di Ubi Banca Letizia Moratti, accompagnati da Frederik Geertman, Chief Commercial Officer e Vice Direttore Generale di UBI Banca, Giulio Pedrollo, Vice Presidente di Confindustria per la Politica Industriale, Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale e Matteo Zanetti, Presidente del Gruppo Tecnico Credito e Finanza di Confindustria.
 
 
"Grazie alla firma dell'accordo - commenta Alberto Paccanelli, vice Presidente con delega all’Innovazione di Confindustria Bergamo - si rafforza e concretizza il nostro supporto alle imprese che intendono investire in innovazione e beneficiare delle misure previste dal Piano Nazionale Industria 4.0 anche grazie all’accesso a risorse finanziarie dedicate, gestite da una Banca particolarmente radicata nel nostro territorio".
L'accordo, che si estende fino al 31 dicembre 2019, prevede, in particolare, una serie di iniziative per offrire supporto finanziario e consulenza alle imprese intenzionate ad investire in innovazione e beneficiare delle opportunità esistenti all’interno del Piano Nazionale Industria 4.0.

 

                                                    Alberto Paccanelli

 

In dettaglio, il Procollo precisa che UBI Banca istituirà il “Plafond ricerca, sviluppo e innovazione” dedicato e metterà a disposizione delle imprese, tramite i DIH, esperti dedicati al finanziamento di progetti di trasformazione digitale delle imprese, oltre a consulenza specialistica riguardo all'accesso ai fondi europei e alle agevolazioni previste dal "Piano Nazionale Industria 4.0". Inoltre, Confindustria e UBI Banca realizzeranno un programma di formazione destinato, da un lato, al personale di UBI, riferito alla progettualità tipica dell’industria 4.0 e all’attività dei DIH e, dall'altro, al personale dei DIH e delle associazioni territoriali di Confindustria, relativo alle modalità di valutazione dei progetti di investimento delle imprese, all’accesso al credito e alla finanza delle imprese, alle agevolazioni del “Piano Nazionale Industria 4.0”. Infine, UBI Banca attiverà – nell’ambito del Programma ELITE di Borsa italiana – una “ELITE Lounge” in collaborazione con Confindustria e con gli ELITE Desk istituiti presso le Associazioni territoriali del sistema, destinata alle imprese impegnate nella realizzazione di processi di innovazione e digitalizzazione.


A cura dell'Area Comunicazione e Media Relations